Web — 26 marzo 2013 15:26

A 15 anni inventa l’app Summly e diventa milionario. Yahoo la compra e gli offre un lavoro. Ecco come funziona

Di

Nick D’Aloisio, studente londinese di appena 15 anni, grazie alla sua Summly è riuscito ad entrare nella classifica dei teenager più famosi e ricchi (anche se i quattrini per ora sono gestiti da mamma e papà) del momento. Summly è una App per smartphone che riesce a raggruppare le notizie più importanti, in soli 400 caratteri.

A dir la verità, Summly prima si chiamava Trimit ed ha aiutato il giovane D’Aloisio a risolvere i suoi problemi con gli esami di storia. L’esigenza di sintetizzare e catalogare le troppe informazioni presenti su Google è alla base dell’applicazione del giovane teenager che, fin da subito, ha lavorato al suo algoritmo per riassumere i contenuti principali. La nuova App fu subito finanziata dal miliardario Li-Ka shing che investì ben 250 mila dollari e sostenuta da celebrità del calibro di Yoko Ono e Wendy Murdoch. Bel colpaccio per Yahoo! che ne acquisirà la tecnologia destinando il suo utilizzo a tutti gli utenti che desiderano essere informati mentre sono in movimento.

E per il precoce Nick D’Aloisio che futuro si prospetta?
Per ora finirà gli studi presso il King’s College poi avrà l’occasione di lavorare a Londra negli uffici della grande azienda che gli ha permesso di guadagnare ben 30 milioni di dollari. Il ragazzo sembra non dare troppa importanza a quello che è riuscito a fare, la sua unica preoccupazione è poter finalmente comperare un nuovo paio di Nike.

Potrebbero interessarti anche:

Quelli che restano intrappolati all'Ikea. Il video virale della settimana
Penis Analyzer: l'app che ti dice quanto ce l'hai lungo e lo confronta con quello degli amici. App a...
Da Suor Cristina Scuccia di The Voice of Italy alla boy band di preti. Il web impazzito per il "...
Facebook Search FYI: il social introduce il motore di ricerca e sfida Google. Le notizie le fanno i ...
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
ANNUNCI ARUBA MEDIA MARKETING

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*