Tv — 18 giugno 2013 15:22

Antonella Clerici “cancella” la querela invitando “l’accusa” a La Prova del Cuoco. L’inganno va in diretta

Di

Antonella Clerici ha fatto la frittata e voi, cari telespettatori della Prova del Cuoco, vi siete mangiati una bella bufala (e non parlo della mozzarella). Inconsapevolmente avete assistito ai complimenti di Claudio Lippi nei confronti di un piatto e di uno chef di un ristorante che, poco tempo prima, era stato “diffamato” dalla stessa Antonella Clerici, con tanto di querela. Ma andiamo con ordine.

In una puntata dell’Aprile 2011 la Antonellona nazionale aveva ospitato una concorrente di Mondello. Aveva decantato le bellezze della località marinara e si era soffermata, nei suoi racconti di viaggio, su un ristorantino chiamato Charleston: “Peccato – aveva detto – un posto così bello e si mangia così da schifo”.

LEGGI ANCHE: ANTONELLA CLERICI COLICA IN DIRETTA A LA PROVA DEL CUOCO (video)

Puntuale come le tasse ecco arrivare una querela dalla signora Maria Grazia Glorioso, la ristoratrice di Mondello ferita nell’onore. Querelate sia la Clerici, sia Maria Pia Ammirati, responsabile del programma. Ed è a questo punto, allora, che i legali della bionda conduttrice si sono messi in moto per appianare la questione con “un’offerta che non pothrai rifiutare!”. Quale? Una bella ospitata in trasmissione, anzi, due.

La signora Glorioso è intervenuta in due puntate del programma con tanto di chef del ristorante pronto a cucinare i piatti tipici dell’attività (che nel frattempo ha cambiato nome). “Ma che buoni!”. Un Claudio Lippi in vena di complimenti a fare da pacificatore e voi a casa a leccarvi i baffi. La fregatura è servita.

Potrebbero interessarti anche:

Bruno Arena dei Fichi d'India: aneurisma sul palco di Zelig, ora è in coma
Anche Simona Ventura sforna torte in tv con tutta la famiglia: l'invasione dei cuochi digitali e il ...
La Nbc conferma: "stiamo pensando a una Reunion di Friends". Lo storico telefilm torna l'a...
Looking, HBO cancella il telefilm ma prepara un film: addio a un prodotto culturale
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
ANNUNCI ARUBA MEDIA MARKETING

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*