Tv — 5 novembre 2012 18:35

Antonella Clerici, colica in diretta: dalla Prova del Cuoco all’ospedale (Video)

Di

“E’ inutile che faccia Wonder Woman o la stoica, credo di avere in atto una colica, vado a stendermi”. Con queste parole oggi, un’Antonella Clerici decisamente provata, lascia pentole e padelle e viene trasportata direttamente all’ospedale S. Andrea per tutti gli accertamenti e i controlli del caso. A prendere il suo posto, e a tirare avanti la baracca per tutta la puntata, sono stati Anna Moroni e Marco Di Buono.
Il malore della Clerici è dovuto a una colica renale che, a quanto pare, già da qualche giorno tormentava la conduttrice. Secondo le prime indiscrezioni arrivate dopo la puntata, la Clerici non sarebbe stata in grado di condurre la trasmissione per almeno qualche giorno, a prendere il suo posto – aridanghete! – sarebbe stato Claudio Lippi. E invece no! Il Lippone resta in panchina perché, secondo quanto dichiarato dalla Rai tramite un comunicato stampa, Antonella Clerici dovrebbe tornare già da domani.
Una scena semi drammatica che il cuoco biondo shock accanto ad Antonella rende quasi grottesca. La Clerici si allontana sofferente, la Moroni si avvicina a una padella coi funghi in modo sospetto e il cuoco di cui sopra se ne esce con tutta la gioia mai provata in vita sua: “Ciao Annina!”.
Per me è no!
Date un’occhiata al video della puntata di oggi QUI

Update: la Clerici non ha partecipato nemmeno alla puntata del martedì. Al suo posto Claudio Lippi. “Questo applauso va ad Antonella che ci saluta” ha detto Lippi in apertura. “Crede di poter fare sempre tutto, è solo renella, non è grave”.

Potrebbero interessarti anche:

Inediti di X Factor: Ramazzotti, Pezzali, Planet Funk e molti altri. Chiara ipoteca la vittoria
Ufficiale: Arisa lascia X Factor e fa i nomi su Facebook
Belen parla del Papa, Facchinetti piange. Anche D'Urso, Canalis e Mentana nell'esercito dei telecris...
Il video disgustoso di Ke$ha che beve la sua urina in tv
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
ANNUNCI ARUBA MEDIA MARKETING

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*