Dal mondo — 2 ottobre 2013 17:27

Bambino di due anni in ospedale col pancione: partorisce gemello parassita. Choc in Cina (VIDEO)

Di

Un bambino di due anni partorisce un figlio, che in realtà è un fratello.
Ok, sta per uscirvi il sangue dal naso. No, non è la trama di un episodio di Beautiful. Si, è vero che se partoriscono Carmen Russo e Gianna Nannini tutto è possibile, ma questo proprio no.
So che la cosa è quantomeno scioccante però se vi dico che siamo in Cina tutto assume connotati più reali. La Cina, si, la stessa terra in cui a un ragazzo spuntano naturalmente due denti da vampiro, a un bambino cresce una coda e una tizia resta per cinque giorni con un ragno annidato nell’orecchio. Ora questa.

Xiao Feng, piccolo di due anni, ha un pancione che cresce mese dopo mese. I genitori sono preoccupati che il bambino stia assumendo le fattezze di Platinette, poi però, la preoccupazione si fa reale, seria, il piccolo non riesce a respirare a causa del gonfiore e in men che non si dica finisce in ospedale.
La diagnosi è allucinante e lascia tutti perplessi. Risonanze magnetiche ed ecografie rivelano che Xiao Feng porta in grembo una creatura lunga 20 centimetri, con arti già formati e una colonna vertebrale sviluppata. Un gemello parassita. Un feto sottosviluppato che occupava già due terzi dello stomaco di Xiao Feng.
Come diavolo può accadere questa cosa?

Pare si tratti di una versione genetica alternativa dei gemelli siamesi. L’ovulo non riesce a separarsi completamente e viene assorbito dall’altro diventando così un gemello parassita. Ecco, questa è la spiegazione in stile Medicina33. Io però continuo ad avere la pelle d’oca fin sopra i denti. Xiao Feng ha dovuto partorire quindi il fratello (anche se si è trattato di un’operazione chirurgica) e oggi sta bene.
Se volete saperne di più e per voi il mandarino è più di un agrume guardatevi il video di approfondimento con la Lilli Gruber di Tokio.

Potrebbero interessarti anche:

Ecco il video del cane con le braccia. Dudley mangia, si veste e si lava i denti
H041: è il nuovo AIDS ma ancora più letale. “Nessuna cura”
Occhio alle infradito: in giro sandali “cancerogeni” che ustionano il piede
Jacqui Beck, la bellissima diciassettenne inglese senza vagina. La sua storia
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
ANNUNCI ARUBA MEDIA MARKETING

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*