Dal mondo — 16 maggio 2013 18:54

Come si fa la Coca-Cola? Un tipo trova la ricetta originale, la mette su eBay e guadagna…

Di

Come si fa la Coca-Cola? Noce di Coca e foglia di Cola. Aspettate! Mollate la colla vinilica e posate quel pentolino. Non ci riuscirete a casa come un qualunque Giovanni Muciaccia del fai-da-te. Oltre ai due principali ingredienti da cui prende il nome e diverse sostanze chimiche che potrete reperire facilmente tra gli scarti nucleari di una qualsiasi centrale, nella bibita c’è un famoso ingrediente segreto (che è famoso proprio per il fatto che non lo conosce nessuno, Pepsi compresa). E qui ci facciamo seri.

Anni di spionaggio industriale tra multinazionali non sono serviti a niente. Almeno fin ora. Un antiquario della Georgia, infatti, ha trovato in una scatola di carte la ricetta originale (pare che fosse stata scritta, di pugno, da Cliff Kluge, un chimico del suo Paese). Il buon antiquario ha così deciso di mettere tutto su eBay per la modica cifra di partenza di 15milioni di dollari. Lo avranno preso a pernacchie penserete… E invece no!

LEGGI ANCHE: Natasha Harris, la donna che è morta di Coca-Cola

Un tipo ha avanzato un’offerta di 5 milioni di dollari (una cifra assurda da pagare sul web, e probabilmente anche farlocca). La multinazionale si è subito fatta sentire ma non ha avanzato nessuna smentita categorica come state pensando anzi, ha addirittura affermato che la ricetta è molto vicina a quella originale. È la fine di un’era?

LEGGI ANCHE: Spot Coca-Cola con Simone Rugiati a rischio censura. Ecco perchè

Potrebbero interessarti anche:

Fine del mondo tra i Maya e il pianeta Nibiriu. La Nasa pubblica sul sito le risposte a tutto
Questo animale esiste davvero ed è parente della lucertola. Scopri cos'è
Storie da cani: polizia blocca carne di cane per ristorante. In Argentina topi dopati venduti come b...
Sky prova pubblicità sui vetri che si trasmette dalle ossa: "è come se venisse dalla tua testa&...
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
ANNUNCI ARUBA MEDIA MARKETING

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*