Cronaca — 24 febbraio 2013 12:14

Ecco chi votano i vip di casa nostra. Il Giornale li punzecchia: “radical chic milionari”

Di

Il giorno del giudizio è finalmente arrivato. Milioni di italiani alle urne pronti a lottare con l’irrefrenabile voglia di disegnare immagini sconce sulla scheda elettorale o di ricopiare, para para, la prima strofa della società dei magnaccioni. Le prossime 36 ore saranno un rincorrersi di proiezioni, previsioni, ipotesi di nuovo governo, fino allo spoglio finale, parola che non poteva essere più appropriata per un governo, il nostro, formato da soubrette, letterine e prime donne fuggite dai camerini del Salone Margherita. A votare, almeno sulla carta, ci andranno proprio tutti. Perchè il voto, almeno quello, è un potere universale ed equo che non fa distinzioni di classe o fama.  Pensate, magari vi recate nella scuola vicino casa, in tenuta domenicale, con un cappotto a coprire il pigiama di Winnie The Pooh, ed ecco uscire dalla tendina Sabrina Ferilli o la Carrà, che vi saluta con il Tuca Tuca. Chi avranno votato? Non arrovellatevi, le carte in tavola le ha scoperte il Fatto Quotidiano.

Se siete ancora indecisi e più influenzabili di Pierferdinando Casini, guardate quali sono le mosse strategiche degli opinion leader di casa nostra. Abbiamo i fedelissimi del PD (Elio, Donatella Versace, Isabella Ferrari, Alessandro Haber, Carlo Verdone, Carlo Freccero, Sabrina Ferilli, Gad Lerner e Raffaella Carrà). Poi ci sono quelli di SEL (Valdimir Luxuria, Milli Moratti, Claudio Sabelli Fioretti) e la carica dei grillini (Adriano Celentano, Claudio Santamaria, Dario Fo).
Il Fatto pubblica senza pietà tutte le intenzioni di voto dei vip di casa nostra (che avrebbero volontariamente dichiarato il proprio orientamento ma, nulla è dato per certo considerando che Claudia Mori, lady Celentano, ha smentito categoricamente su Twitter la sua presunta volontà di votare Movimento Cinque Stelle).

Da una parte quindi, il giornale anti Berlusconi che, prova a muovere i voti utilizzando facce di compagni famosi. Dall’altra, il Giornale, che – con i suoi toni sempre discreti – riprende la notizia e titola: “Le preferenze dei radical chic, ecco come votano i milionari di sinistra”. Le classiche scaramucce di giornali palesemente schierati, scene di un film già visto. Io ci aggiungo un chissenefrega e voi votate pure come vi pare, al massimo ci sono sempre quei disegni sconci…

Potrebbero interessarti anche:

Famoso detersivo ritirato dal mercato. Se possedete questi flaconi fate attenzione, sono pericolosi
Oscar Pistorius uccide la fidanzata: era una sorpresa di San Valentino. Arrestato l’atleta
Morta Margherita Hack, una vita tra le stelle
Labello e crema Nivea pericolosi e cancerogeni. Ma non sono i soli. La lista dei prodotti da evitare
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
ANNUNCI ARUBA MEDIA MARKETING

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*