Cronaca — 25 febbraio 2013 10:43

Ecco gli stipendi dei manager di RCS. 800 persone pronte a lasciare il lavoro

Di

Guerra ai bonus milionari della RCS da parte dei giornalisti del Corriere della Sera, pronti con elmetto in testa e la penna in tasca.
In un momento drammatico per l’editoria italiana, in cui la ristrutturazione di RCS (gruppo che ospita quotidiani come il Corriere, la Gazzetta dello sport e settimanali come Amica, Io Donna, Visto, ecc.) prevede tagli per 800 dipendenti, escono fuori i conti dei manager.
Premi a iosa e soldi a palate per i manager che, fino al 2007, hanno incassato 30 milioni di euro di buona uscita. Ottimo investimento da parte dell’azienda che adegua il suo piano industriale alla crisi con il taglio di giornalisti (sic) e poligrafici.

Per la verità l’Amministratore Delegato Jovane ha mostrato solidarietà ai colleghi e si è ridotto del 10% la retribuzione. Altra storia rispetto al suo predecessore Perricone, che ha intascato un bonus di entrata di 1 milione e uno di uscita di 3 milioni e mezzo.
Poca roba rispetto ai 7,8 milioni di Colao e ai 9,6 milioni di Gaetano Mele o ai 17 milioni di Maurizio Romiti, una marea di soldi a pochi in cambio del prepensionamento per i molti, al blocco delle assunzioni e ai tagli attuali di 800 persone.
Bene, bene, bene. Anche no.

Potrebbero interessarti anche:

La consigliera e la “festa della cacca” con Cicciolina. Continua lo scandalo delle feste politiche a...
L’Italia dell’assurdo: cade sulla madre e la soffoca col peso, genitori lo sorprendono a letto con l...
Addio a Papa Ratzinger. E ora?
Senato: il nuovo presidente è Piero Grasso, l'uomo "antimafia". Grillini "liberi"...
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
ANNUNCI ARUBA MEDIA MARKETING

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*