Cronaca — 26 giugno 2013 17:49

Gli Usa cambiano la storia: nozze gay, stessi diritti per tutti. Festa nelle strade. Obama. “#LoveisLove”. I dettagli

Di

E’ fatta: gli Stati Uniti d’America hanno appena scritto una pagina fondamentale nella storia dei diritti omosessuali e delle nozze gay. Con 5 voti a favore e 4 contrari, viene bocciata la DOMA – Defense of Marriage Act, la norma del 1996 che nega ogni beneficio di legge alle coppie gay tutelando invece il matrimonio tradizionale tra eterosessuali e non riconoscendo in alcun modo quello tra gli omosessuali. La legge voluta fortemente da Bill Clinton era nella campagna elettorale di Obama sotto la voce “abrogazione”.
Da oggi, in 13 Stati D’America, le coppie omosessuali potranno godere di pieni diritti pensionistici, sanitari e tributari esattamente come già avviene per le coppie formate da un uomo e una donna. Una sentenza storica segnata dal fondamentale voto di Anthony Kennedy che, facendo da ago della bilancia, si è schierato con i 4 giudici democratici che avevano già votato.

LEGGI ANCHE: I BACI GAY DI MEDIASET CHE VI SARANNO SFUGGITI

A proposito di democratici, Barack Obama festeggia su Twitter e lancia il seguitissimo hashtah #LoveIsLove. “La sentenza di oggi sul DOMA è un passo storico verso la parità dei matrimoni” scrive il capo della Casa Bianca sul popolare social network. La legge bocciata, la DOMA appunto, sarebbe stata considerata incostituzionale perché viola il quinto emendamento violando la difesa di libertà eque e individuali. Anche il sindaco di New York, Bloomberg, applaude alla decisione della Corte Suprema: “La nostra storia è definita dall’allargamento dell’eguaglianza per tutti e la Corte ci ha portato un passo più vicino”.

Fuori dalla Corte Suprema e nelle strade intorno è subito festa. Centinaia le persone che attendevano emozionate l’esito della sentenza. Le strade si sono colorate di arcobaleno, centinaia le bandiere sventolanti in piazza, tanti abbracci e tanta emozione.

Potrebbero interessarti anche:

Belluno: trova topo morto nel latte. L'azienda: "lo dimostri!" (Foto)
Proposta di matrimonio choc: finge la sua morte in un incidente. Lei lo vede in una pozza di sangue ...
Vende la sua verginità per aiutare i poveri. 155mila euro già raccolti. Ecco la storia di Caterina
Ryanair, denuncia di 4 piloti: “ci obbligano a volare sempre con poco carburante. Rischiamo e siamo ...
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
ANNUNCI ARUBA MEDIA MARKETING

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*