Dal mondo — 18 gennaio 2013 14:36

Governo cinese: “polli malati nei panini di McDonald’s”. In un panino la coda di un topo, chiude il fast food cileno

Di

Hai voglia a far vedere spot televisivi in cui giovani ragazzi friggono patatine con la gioia nel cuore e promettono di diventare dirigenti a 27 anni. Al diavolo anche tutto quel materiale pubblicitario in cui McDonald’s ci mostra fragranti panini cotti nel forno della nonna o brillanti cespi di lattuga accarezzati dalla rugiada del mattino. Basta una notizia sul portale del governo cinese per far saltare Ronald McDonald e compagnia bella per aria. Parliamo di china.com.cn che, stamattina, ha postato una notizia, ripresa in seguito anche dall’agenzia di stampa Reuters, agghiacciante: la Doyoo Group, principale fornitrice di pollame di McDonald, avrebbe venduto alla catena esemplari malati provenienti da alcune fattorie della provincia di Henan. Ma non è finita qui perchè, i polli malati, sarebbero stati venduti anche alla celebre KFC, catena di fast food leader nel mondo in materia di pollo fritto.
I giornali orientali non hanno perso tempo nel puntare il dito contro l’occidente, il consumismo, i fast food e tutta un’altra serie di stereotipi da anni 90. D’altronde non è certo la prima volta che i media cinesi assaltano il colosso dell’hamburger. Qualche tempo fa la tv di stato aveva mandato in onda un servizio sulla possibile vendita di McChicken a base di polli farciti di ormoni e antibiotici. Le autorità stanno indagando ma la Doyoo smentisce categoricamente: “non ci sono prove”.

Qualche stato più in là, un altro colpaccio alla grande M. E’ Luglio e ci troviamo in Cile, a Temuco. Un cliente dà un bel morso all’hamburger e ci trova dentro la coda di un topo. Avvertite le autorità scattano le ispezioni e i controlli che, dopo un mese, confermano l’orrenda scoperta. Pezzi di topo dentro il panino ma anche escrementi all’interno del locale. I gestori del fast food hanno chiarito di essere estranei alla vicenda, vittime di uno scherzo da parte di chi, intenzionalmente, aveva inserito la coda del roditore tra insalata e pomodori. Il fast food, manco a dirlo, è stato chiuso.

Forse se la passano meglio in India, dove McDonald’s, in onore delle mucche sacre, è diventato vegetariano.

 

 

 

Potrebbero interessarti anche:

Ragazzina di 13 anni inventa il lecca lecca che cura il singhiozzo. Oggi è ricca, guarda come…
Le 9 cose più folli mai vendute su Ebay: dal toast di Justin Timberlake al sandwich a forma di Madon...
(VIDEO) Meteorite cade in Usa, avvistato in nove stati
Occhio alle infradito: in giro sandali “cancerogeni” che ustionano il piede
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
ANNUNCI ARUBA MEDIA MARKETING

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*