Dal mondo — 13 maggio 2013 18:21

H041: è il nuovo AIDS ma ancora più letale. “Nessuna cura”

Di

Essere portatori di cattive notizie non fa mai piacere ma se questo può servire a favorire l’uso del preservativo beh, allora che ben venga. La vostra sexy prof di educazione “sentimentale” o quel vostro amico dedito all’arte del fai da te (e non uno di quelli che ha la carta fedeltà di Bricoman) vi avranno sicuramente detto che il preservativo serve non solo a non far diventare vostra madre una nonnina ma anche a prevenire tutte le malattie trasmissibili con un “oh, si, dai, più su”. Soprattutto ora che in giro c’è un nuovo virus che si dice possa essere più pericoloso dell’AIDS.

Si chiama H041, il primo caso nel 2011 in Giappone, poi diversi casi alle Hawaii e adesso anche nuovi ammalati negli USA. È chiaro che non si può certo parlare dei numeri dell’AIDS, una piaga che ogni anno stermina milioni di persone (migliaia di nuovi casi anche in questo secondo) ma l’allarme è già scattato perché se c’è una cosa che non conosce barriere, dogane e frontiere quella è la voglia di un bel giro di giostra.

L’H041 sarebbe un ceppo della Gonorrea, ma ben peggiore. Sarebbe quindi forse più corretto parlare di batterio come fa il dottor Christianson alla CNBC. Il medico ha spiegato alla tv americana che la malattia sarebbe al momento impossibile da curare perché resistente ai farmaci. La preoccupazione è altissima, tanto da far scattare immediatamente un investimento da 50 milioni di dollari in ricerca. Centinaia sarebbero già gli inconsapevoli contagiati che potrebbero tranquillamente diffondere il batterio a macchia d’olio. Il monito è insindacabile: proteggetevi in ogni rapporto occasionale e fate i test prima dell’inizio di qualsiasi relazione.

Potrebbero interessarti anche:

Video: la balena che canta come un uomo. Biologi: "scoperta sorprendente"
Scopri Sealand, lo stato che tutti vogliono. non si trova nelle cartine e ci si arriva con un seggio...
La Coca-Cola diventa verde, Coca-Cola Life è "buona e sana". L'università: "fate atte...
Fukushima: la frutta e la verdura mutante. Guarda tutte le foto
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
ANNUNCI ARUBA MEDIA MARKETING

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*