Tv — 30 settembre 2012 18:33

Il reality che fa provare l’ecstasy in diretta. Inglesi sotto choc. Guarda gli effetti

Di

Beh, è vero, noi avremo tette e culi ma le tv degli altri paesi non sono certo messe meglio.
Dopo il reality cinese che seguiva un condannato a morte fino alla sedia elettrica, ecco arrivare, direttamente dall’inglese Channel 4, il reality che fa provare l’ecstasy in diretta. Si chiama Drugs Live – The Ecstasy Trial ed è un concentrato di polemica e stupidaggini servito, per cena, in mezzo a un bel fish and chips.
Obiettivo ufficiale: mostrare gli effetti dell’ MDMA, la droga più consumata fuori dalle discoteche inglesi e italiane (si consumano quasi mezzo milione di pasticche l’anno, ndr.).
Obiettivo reale: dimostrare che l’ecstasy non è poi così male e che, anzi, può far addirittura bene nella cura di patologie neurologiche.
Ecco gli ingredienti dello show: 25 volontari (qualcuno mi suggerisce “chiamali scemi”), una macchina per la risonanza magnetica (allo scopo di verificare subito gli effetti sul cervello), un professore esperto in materia (David Nutt, psicofarmacologo dell’Imperial College di Londra), un conduttore spiritato e inquietante (John Snow, e il cognome “neve” è tutto un programma) e naturalmente lei, l’ecstasy (25 pasticche cadauno da ingerire in diretta). Ma vediamo come è andata…

Keith Allen Drugs Live

Le 25 “cavie” hanno ingerito la pasticca. Tra di loro, un ex deputatato, un ex soldato, un vicario e persino un personaggio celebre, l’attore Keith Allen. Risultato? Solo il soldato ha registrato stati di evidente malessere. Gli altri 24 hanno addirittura dichiarato di essersi trovati in uno stato di benessere. Ma non è finita qui…
Secondo il professor Nutt, uno che – cito testualmente – ha dichiarato che “l’ecstasy è meno pericolosa di una cavalcata”, la pasticca delle meraviglie sarebbe capace di curare il disturbo da stress post trauma, patologia che spesso colpisce i reduci di guerra e che, putacaso, sta diventando un problema sociale in Gran Bretagna, stato che continua a inviare truppe dietro le linee nemiche.

Il popolo inglese si è detto inorridito e scioccato dalle due puntate di Drugs Live. Un programma definito “sfrontato e senza vergogna”, baluardo del non politically correct. Secondo i telespettatori, Drugs Live è stato un’apologia dell’ecstasy. Immaginate se il programma fosse andato in onda nel nostro bel paese…

 

Potrebbero interessarti anche:

Miriana Trevisan, la mafia e la vita sotto scorta. Cosa c'entrano assieme?
Amici: il serale parte sabato 30. Parla Gabry Ponte: "non è un talent come gli altri. C'è un la...
La Nbc conferma: "stiamo pensando a una Reunion di Friends". Lo storico telefilm torna l'a...
Questo X Factor non s'ha da fare: la Magistratura sequestra tutto e i nudisti protestano. Che futuro...
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
ANNUNCI ARUBA MEDIA MARKETING

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*