Musica — 7 novembre 2012 13:34

La Pausini piange per la figlia e “partorisce” Celeste. Ecco il video

Di

Che periodo florido per le popstar! Quanta fertilità nei ventri delle giovani (più o meno) cantanti. Le note preferite del pop femminile sembrano essere Si, La, Do e così, ad ogni Re maggiore ecco venir fuori un annuncio: “si, sono incinta!”. Adele ha già sfornato la pagnotta, Shakira la tiene ancora al caldo, Robbie Williams ha dato il suo contribuito e poi c’è lei…Laura Pausini. 

Dell’annuncio della Laurona nazionale ce ne eravamo già occupati qui, mostrandovi perfino la foto del pancione. Ora però, arriva anche la “gravidanza musicale”.
Laura Pausini sforna “Celeste”, pezzo dedicato interamente alla figlia e diventa regina della banalità, imperatrice del già sentito, duchessa del discutibile.
Laura è un’artista e si esprime attraverso le note, ma far uscire questo singolo in questo momento fa assumere a tutta la vicenda un’aura di “speculazione”. Insomma, sono solo io a non sentire profumo di borotalco e petali di rosa dietro questa vicenda ma solo il rumore della cassa che si apre?

Veniamo al pezzo poi. “Avrai” l’aveva già scritta Claudio Baglioni quindi, è indiscutibile che le strofe, “Avrai gli occhi di tuo padre e la sua malinconia, Avrai libri, sandali e secchielli e luminosi amarcord” non possono non suonare come già sentiti. L’effetto lacrima è ben lontano.
La melodia da lenta ballata, il video con una Pausini commossa mentre un ventilatore in studio le scombina dolcemente i capelli come fosse brezza marina, le immagini di fiori che si aprono e gocce d’acqua su un lago fanno il resto. Verrebbe da dire banale ma perlomeno un tentativo c’è stato, anche se, ammettiamolo, non basta evocare immagini da cartolina (come “l’aria autunnale del mio paese sa di caldarroste”) per parlare di poesia.

GUARDA IL VIDEO DI CELESTE QUI

Attenzione: questa recensione non si pone come verità assoluta ma è solo il frutto di un parere personale. Il parere di un fruitore di musica pop, un acquirente di dischi, un ascoltatore, seppur non troppo fedele, della Pausini. L’autore di questo pezzo non deruba vecchiette e boyscout, non scippa caramelle ai bambini e si trova dotato di cuore, 2 atri, 2 ventricoli, la grandezza di un pugno, nella parte sinistra del torace. Per la realizzazione di questo pezzo non sono stati maltrattati animali.

Potrebbero interessarti anche:

Robbie Williams: la mia vita tra film hard, cocaina e ufo. “Sento di essere incinto”
Psy a Times Square: "Basta, è la fine, arriva un nuovo singolo". Su Youtube "One poun...
Lady Gaga non può più camminare. Annullato il Born This Way Ball Tour
Incidente per Loredana Errore: si ribalta la macchina ma aveva bevuto. Paura in ospedale
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
ANNUNCI ARUBA MEDIA MARKETING

3 commenti su “La Pausini piange per la figlia e “partorisce” Celeste. Ecco il video

  1. ivan on said:

    sempre le solite lagne canta…ma perchè non se ne sta un pò zitta!!!E poi tutte le sue canzoni sono l’una sovrapponibile all altra…

  2. Francesca M. on said:

    L’ignoranza è una brutta bestia!
    E scrivere un “articolo” senza conoscere i fatti è un ORRORE.

    D’accordissimo con Milly!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*