Web — 14 ottobre 2012 12:31

Like a Hug: la prima giacca connessa a Facebook che ti abbraccia quando ricevi un “Mi Piace”

Di

Gli studiosi del Mit, il Massachuttes Institutes of Technology (mica una scuola professionale qualunque) sono inquietanti. Lo dico così, senza giri di parole, perché quella che hanno partorito è una macchina della tortura che ti ama, un congegno infernale che ha voglia di coccole, un agghiacciante indumento che potrebbe ucciderti d’affetto. Si chiama Like a Hug ed è la prima giacca connessa a Facebook che ti abbraccia ogni volta che ricevi un “Mi piace”. Paura eh…

la sede del MIT

Se siete degli incommensurabili sfigati senza mezzi termini avrete centinaia di amici su Facebook e neanche un gattino ad aspettarvi a casa (Oh, tristezza). Avete pubblicato la foto della vostra stanza o condiviso la status di forever alone che vi contraddistingue ma il calore umano ricevuto dal Mi Piace di “Tizia compagna delle medie vista 5 volte in tutta la vostra esistenza” non vi è bastato? Comprate questa giacca delle meraviglie signori. È un piumino orrendo che si gonfia come una mongolfiera ogni qual volta un vostro status riceve un Mi piace. Secondo Melissa Chow, designer di questo social media vest, il rigonfiamento dovrebbe simulare un abbraccio. Ma non è finita qui. Nel caso in cui voleste rispondere a un abbraccio, basterà sgonfiare il giubbotto, abbracciarsi da soli e la persona che ha premuto “Mi piace”, vedrà gonfiarsi il suo di Like a Hug, ovviamente a patto che lo indossi anche lei in quel preciso momento.
Il capo d’abbigliamento connesso a Facebook dovrebbe servire “a superare i limiti imposti dalle interfacce utilizzate nelle relazioni a distanza facendo leva sulla sensazione di calore, affetto e incoraggiamento che genera in noi un abbraccio”.

Ora immaginate di trovarvi per strada, con questo giubbotto che vi stringe gonfiandosi come la macchinetta per misurare la pressione di mia nonna, avete presente la porca figura che fate?
Ma soprattutto, esiste il rischio concreto di morire per asfissia nel caso in cui la foto di voi al mare riceva 30 mi piace in mezz’ora?

Potrebbero interessarti anche:

Un dinosauro in ufficio: lo scherzo da infarto col velociraptor che ti insegue. Guarda il video vira...
"Will Smith è morto in ospedale". Il link Facebook che ti ruba i dati. Ecco come risolvere...
Fammi vedere il pene per beneficenza. Le foto di Cock in a Sock che fanno impazzire i social
Facebook Search FYI: il social introduce il motore di ricerca e sfida Google. Le notizie le fanno i ...
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
ANNUNCI ARUBA MEDIA MARKETING

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*