Tv — 3 novembre 2014 18:17

Morto uno degli attori più famosi della storia, ma nessuno conosceva il suo nome. Ecco chi è

Di

Gli inglesi direbbero “bad timing” e in effetti, morire quando l’atmosfera natalizia comincia già a minacciarci come un filmato dell’Isis, denota un tempismo pessimo. Specie se sei Babbo Natale.

D’altronde John Moore – uno degli uomini con più omonimi al mondo – si è comunque goduto una lunga vita. A 85 anni si è spento e tanti cari saluti a casa. Oggi tutti lo piangono e, anche se al momento la sua morte vi interessa meno di uno speciale di Quark sulla cicala delle Tremiti, vedrete che anche voi sentirete una stretta al cuore quando vi dirò chi è.

John Moore è uno degli attori più amati e conosciuti della storia. Il suo volto è impresso nelle menti di un’intera generazione. Il cortometraggio che lo vede protagonista è stato visto praticamente da chiunque. Eppure era famoso come il vostro dermatologo e nella vita di tutti i giorni faceva il tassista. Comunque, basta con questa suspence da “Stop al televoto”. John Moore era lui:

Il babbo Natale della Coca Cola, l’uomo più rassicurante del mondo (nonostante nello spot si aggirasse in piena notte a fermare bambini e ad offrirgli cose strane, che poi una non accetta caramelle dagli sconosciuti figuramose una bottiglia stappata al momento da un vecchio obeso).

La Coca Cola lo ha ricordato descrivendolo come l’uomo che è stato capace di incarnare lo spirito natalizio. D’altronde Moore aveva proprio una vocazione, una specie di missione nella vita. Dopo Coca Cola ha prestato il suo volto, sempre nelle vesti di Santa Clause, per una nota catena di supermercati inglesi e, nel tempo libero, invece di guardare le repliche de Il Segreto, giocare a calcetto o andare all’Ikea come buona parte della popolazione, si travestiva da Babbo Natale per un pub di Burgess Hill, cittadina inglese in cui è nato e morto.

Adesso però partiamo col momento commozione. Intervistato dal Financial Times nel 2011, Moore ha dichiarato: “Non è facile fare Babbo Natale e non sai cosa aspettarti dai bambini. Mi è capitato di avere sulle ginocchia un bambino di otto anni che mi chiedeva per Natale il ritorno a casa della mamma”. Adesso mi fermo perché gli occhi lucidi vi avranno appannato la vista (se non vi siete commossi però potrebbe essere un principio di ictus).

Babbo Natale non esiste. Non esiste più.

LEGGI ANCHE:
Ecco la ricetta segreta della Coca Cola

Furbata Coca Cola da 1 milione di dollari

Natasha Harris, la donna morta di Coca Cola

Potrebbero interessarti anche:

Serale di Amici: arriva la Venier con 450mila euro. Ecco i dettagli della nuova edizione
Masterchef: la vincitrice Tiziana e quegli strani affari indiani. Lo scandalo tangenti fa il giro de...
Belen parla del Papa, Facchinetti piange. Anche D'Urso, Canalis e Mentana nell'esercito dei telecris...
X Factor, quarto live. Roberta Pompa e Street Clerks eliminati nell’Hell Factor. Michele ipoteca la ...
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
ANNUNCI ARUBA MEDIA MARKETING

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*