Tv — 19 novembre 2013 13:14

Nuovi guai per Vanessa Incontrada. La Procura di Milano indaga anche su videogiochi e sauna

Di


Vanessa Incontrada
si è comprata la Nintendo Wii. E come si diverte a giocare. Poi è andata dal parrucchiere, a fare dei trattamenti di bellezza, una sauna che ci sta sempre bene e a comprare capi d’abbigliamento nuovi di trincia. Poi tutto viene scaricato dal 730.
La showgirl argentina infatti è sotto accusa per aver tentato di scaricare alla The Exnovo, la sua società di management, tutte queste spese dichiarate come “attività professionali“. Va bene che la Incontrada sarà pure brava con la Wii, una professionista, va bene anche che i pori della pelle le fanno curriculum ma catalogare- per ben 2 anni – queste voci come “attività professionali” è un tantinello troppo.
Tra le “spese professionali” scaricate dalla Incontrada ci sono anche l’assicurazione di una Jaguar, il canone d’affitto del box sotto casa, mobilia e spese condominiali per un valore che supera gli 80mila euro.

L’agenzia delle entrate indaga su Ezio Greggio e lo strano stipendio choc

La Procura di Milano indaga, la Magistratura chiede il processo per “dichiarazione infedele dei redditi” e il Nucleo di Polizia Tributaria afferma che Vanessa Incontrada, nel biennio 2010-2011 ”non avrebbe provveduto a presentare le dichiarazioni annuali ai fini dell’Irap” in riferimento alla sua società di management: The Exnovo. In due paroline più semplici: evasione fiscale.
Tra l’altro, giusto per chiudere il cerchio, la sede della società sarebbe semplicemente la casa della showgirl.
Insomma, secondo la polizia tributaria le spese di cui sopra non sarebbero riconducibili a costi aziendali (fiscalmente deducibili) ma ad affaracci suoi personali.
Amen.

Potrebbero interessarti anche:

Mentana fatto a pezzi dalla moglie. Twitter al veleno: "Dici solo parole, non ha nessuno, solo ...
Ex tronista di Uomini indagato per stupro
Selvaggia Lucarelli: nuovo filmino spinto per Belen. Stavolta c’è Stefano
Belen smentisce le notizie sulla sua gravidanza: “smettete di dire cavolate, Non sono in clinica!”
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
ANNUNCI ARUBA MEDIA MARKETING

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*