Cronaca — 15 aprile 2013 11:26

Renzi e il Quirinale. Improponibili Finocchiaro e Marini. Una faceva la spesa con la scorta, l’altro meglio che faccia il nonno

Di

Matteo Renzi non è mai uscito dall’arena politica e continua a vestire i panni del gladiatore e infilzare di tanto in tanto in modo profondo il generalissimo Bersani, chiuso in conclave per capire qual è la giusta strategia per ottenere un doppio risultato, Quello dell’elezione del Presidente della Repubblica e della formazione del suo Governo. Fa bene Renzi a farsi sentire, perché la tendenza inguaribile dello stato maggiore del PD è quello di farsi aggredire dalla narcolessia. Bersani finora sembra uno dei pochi svegli ma essendo il prodotto di questa dirigenza, ogni tanto ha bisogno anche lui di un energico battito di mani vicino le orecchie.

Dice bene il Matteo nazionale. Improponibili la Finocchiaro e nonno Marini come Presidenti della Repubblica, solo pensarli rende evidente il difficile lavoro di Bersani verso l’esterno, contenere le ingerenze e le spinte del Movimento 5 Stelle e le richieste del Pdl, e verso l’interno per contenere l’ingordigia o la miopia della dirigenza del suo partito. Renzi si muove bene, tiene il passo mediatico giusto, ha la faccia e l’eloquio giusti, ha l’età giusta per rappresentare un paese che vuol tornare ad essere dinamico e giovane. Gli manca solo un programma di Governo più robusto da proporre agli interessati, che non sono gli italiani ma i poteri economici e finanziari del paese, e più chiaramente progressista da sottoporre agli elettori.

Renzi si muove bene, sia sul piano mediatico, sia sul piano della tattica politica. Darà e lascerà a Bersani la possibilità di prepararsi un’onorata pensione, magari dopo un paio d’anni di Governo (magari), ma sfrutterà anche l’elezione del nuovo Presidente del Repubblica, grazie alla sua pattuglia di deputati, per far partire il nuovo corso del PD guidato da lui. Il candidato? Non è poi così determinante ma al Quirinale, una bionda donna matura, umile ma con esperienza, non ci starebbe male.

Potrebbero interessarti anche:

Vaticano tra lobby gay, fornicazioni e pedofilia. Ecco i segreti che avrebbero portato alle dimissio...
Allarme cinema 3D, indaga la procura di Roma: gli occhiali sono pericolosi, ecco perché e come usarl...
Quelle sospette società in Costarica e il resort di lusso dell'autista di Beppe Grillo
Titcoins: a Roma, arrivi alla cassa e paghi con un selfie alle tette. L'iniziativa è al vaglio. Vide...
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
ANNUNCI ARUBA MEDIA MARKETING

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*