Cronaca — 6 agosto 2013 11:04

Roma: zingari giocano a pallone con un cucciolo di un mese, poi lo buttano nell’immondizia

Di

Per la serie non c’è mai limite al peggio. Nella Capitale un gruppo di zingari senza scrupoli ha organizzato una partita di calcio del tutto insolita. Al posto del pallone, hanno calciato un cucciolo di cane di solo un mese sotto gli occhi increduli dei passanti che hanno subito allertato le autorità.
La partita non è durata a lungo, quando il “pallone” era ormai inservibile il cagnolino, ormai moribondo, è stato gettato nell’immondizia.

Immediate le reazioni delle associazioni animaliste che hanno subito denunciato l’ennesimo episodio di maltrattamento sugli animali e hanno trasportato il cucciolo al canile di Muratella dove sono stati prestati i primi soccorsi.
Il cucciolo, praticamente neonato, ha riportato danni neurologici e ortopedici permanenti, ma in compenso ha già trovato una famiglia pronto ad adottarlo e ad amarlo. Purtroppo, le sue condizioni destano ancora preoccupazione e non è ancora certa la sua ripresa.
Tra uomo e bestia, chi è l’animale?

Potrebbero interessarti anche:

Proposta di matrimonio choc: finge la sua morte in un incidente. Lei lo vede in una pozza di sangue ...
Milena Gabanelli vince le Quirinarie e corre per diventare Presidente della Repubblica. Ma i grillin...
Le lacrime di Berlusconi. Il Cavaliere piange al comizio ma il raduno è "illegale"
Salame Fiorucci e Budino Muu Muu Cameo ritirati dal mercato. Ecco perché
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
ANNUNCI ARUBA MEDIA MARKETING

Un commentu su “Roma: zingari giocano a pallone con un cucciolo di un mese, poi lo buttano nell’immondizia

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*