Tv — 17 febbraio 2013 01:00

Sanremo 2013: il vincitore è Marco Mengoni, dopo di lui Modà ed Elio. Ecco la cronaca della finale

Di

Sanremo: Tutto come secondo i piani, alla fine Marco Mengoni l’ha spuntata davvero. Dopo cinque lunghi giorni di previsioni in cui, sempre e comunque, risultava favorito, l’ex stella di X Factor agguanta la Palma d’oro già accarezzata nel 2010 con il terzo posto di “Credimi ancora”. Dopo di lui i Modà ed Elio e le storie Tese (vincitori del premio della Critica “Mia Martini” e di quello del miglior arrangiamento, scene di un film già visto). Mengoni arriva quindi a una vittoria schiacciante, annunciata già giovedì con la classifica provvisoria, confermata stasera nella prima classifica di mezzanotte e, infine, riaffermata con la nuova e inutile ultima graduatoria. Insomma, che motivo c’era di un nuovo turnover di televoto e giudizio tecnico se, gli stessi giurati e telespettatori si erano già espressi? “L’essenziale” è già primo su Itunes e in testa all’airplay radiofonico mentre Mengoni si appresta a volare in Svezia per la gara dell’ Eurovision song. Ci sarà il bis?

Marco Mengoni quindi chiude una finalissima che ha provato in tutti i modi ad essere istituzionale, senza riuscirci troppo.
Apertura elegante con La Cavalcate delle Valchirie e un trionfo di musica sinfonica con l’orchestra britannica in gran spolvero ma poi subito cambio di rotta con Luciana Littizzetto vestita da farfalla di Belen. Lucianina si concede quindi una delle pochissime scale di questa edizione. D’altronde il suo ruolo lo impone: niente discese da femme fatale per ogni cambio d’abito ma solo fugaci entrate da dietro le quinte, senza particolari sottolineature sulla mise del caso. Pensateci bene, credete davvero che la presenza della Litti sia un “rompete le righe” della consuetudine con rivalsa del ruolo della donna? Neanche troppo, perchè se la bella di turno deve dimostrare continuamente che oltre al corpo c’è di più, Luciana Littizzetto deve sopperire alla mancanza di uno stacco di coscia degno di nota con una buona dose di simpatia e carattere. Senza considerare che alla prima Bianca Balti (la risata più facile del West)  Fazio comincia a fare lo scemo e la non-bellezza della Littizzetto, costretta al classico ruolo della brutta acida ma invidiosa, viene strumentalizzata per delle gag che lasciano il tempo che trovano e che sanno un pò di stantio. Le cose non sono poi troppo cambiate.

Ma passiamo agli ospiti della serata: il ballerino Luz Foster ha fatto ballare le sue mani con una fluidità e una semplicità che io userei solo per bere un bicchiere d’acqua. Un’esibizione che, in effetti, con l’acqua aveva molto in comune: consumazione veloce, gradevole ma insapore. Poi tocca al rugbista della nazionale italiana che porta la sua maglia, Fazio lo ringrazia abbracciandolo e la Littizzetto lo chiama finocchio, una gaffe che domani, c’è da scommetterci, sarà sulle bocche di molti giornalisti/opinionisti.

La calata degli assi è con i due ospiti finali: Claudio Bisio e Andrea Bocelli (con figlio al seguito). Il primo si lascia andare a un monologo che, spaziando da Topolino alla politica, alterna parentesi di populismo a momenti di riflessione interessanti (e alte citazioni della Commedia dell’arte rincorrendo il modello Benigni). Il secondo, beh, il secondo è un’eccellenza italiana che non delude mai le aspettative.
La volata finale è una corsa con tre concorrenti fino alla scontata vittoria di Marco Mengoni. Applausi, ringraziamenti, flash dei fotografi e sul Festival di Sanremo dei grandi ascolti cala quindi il sipario (sipario che verrà rialzato domani con Domenica In e per tutta la settimana con speciali vari). Un baraccone che, nel bene e nel male, nonostante dimissioni papali, scontri elettorali e sciami di meteoriti in caduta libera, ha catalizzato l’opinione italiana per una settimana. Un’Italia in cerca di leggerezza che, per cinque giorni, ha avuto come maggiore preoccupazione canzoni e belle donne.

Potrebbero interessarti anche:

"Amici di Maria De Filippi": daytime cancellato. Ecco tutte le novità, 5 cose da sapere
X Factor: il promo con la Ventura che imita Kylie e Mika che fa il figo. Ecco il video dei record
Striscia La Notizia: arrivano i velini, Virginia Raffaele e Belen. Due rifiuti eccellenti. Ecco come...
Lutto in casa Griffin, muore uno dei protagonisti della serie. Ecco il video
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
ANNUNCI ARUBA MEDIA MARKETING

Un commentu su “Sanremo 2013: il vincitore è Marco Mengoni, dopo di lui Modà ed Elio. Ecco la cronaca della finale

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*