Tv — 12 febbraio 2013 22:46

Sanremo choc: Crozza sommerso dagli insulti: “Vai via, Pirla!”. Il pubblico abbandona il teatro

Di

Par condicio? Par di palle! Il festival dei comunisti, così come è stato definito, sfodera la carta Maurizio Crozza che nelle vesti del cantante Silvio Br scende dalle scale di Sanremo, distribuendo banconote. Sarà pure innominabile il caro vecchio Silvio ma un imitazione talmente inequivocabile non lascia certo spazio a fraintendimenti. “Quanta balla gente, c’era pure alle mie cene eleganti, solo che voi siete vestiti” dice Crozza-Berlusca. Poi, ecco la bomba, con il tono più serio mai avuto da Crozza Berlusca: “io questo paese lo odio!”.

Parte la musica, Crozza intona una canzone dalle strofe al vetriolo: “L’Europa si che mi teme ma è inevitabile che ormai non me ne andrò più”. Il pubblico è in rivolta. Partono i primi cori di insulti: “via via! Vai a casa! Pirla!”. Fazio è costretto a entrare per riportare la quiete: “non si offende la gente, stiamo ascoltando uno dei comici più applauditi, basta uno e partono tutti”. Molti degli spettatori si alzano in piedi e abbandonano il teatro (a dire il vero c’è chi viene ripreso perfino dal servizio d’ordine). Riprendere il timone diventa quasi impossibile e Crozza è sul punto di andarsene. Ma la situazione migliora.
In pieno clima di par condicio quello che ci si chiede è: “ma li farà proprio tutti i politici?”. La seconda domanda è d’obbligo: “ma si tratta davvero di gente comune?”
Il festival della polemica continua a cavalcare l’onda della politica, le tastiere dei pc di tutte le redazioni prendono fuoco per le prime pagine di domani. A 24 ore dalla richiesta di Berlusconi di spostare il Festival per il teso clima politico arriva uno scandalo che farà sussultare i dirigenti Rai dalle loro poltrone.

Anche voi dareste un rene pur di vedere la faccia di Berlusconi? Per l’ex premier si tratta comunque di una pubblicità non troppo negativa, basti vedere quanti sostenitori hanno urlato contro Crozza durante l’imitazione (ammesso e non concesso che si tratti di persone davvero disinteressate).
Crozza prosegue nelle sue elucubrazioni, poi inforca il parrucchino e par condicio sia! Ecco Bersani sulle note di “Vieni via con me” ma, per lui, solo divertenti giochi di parole. La frittata è ormai fatta e lo scandalo è servito.

PS: Crozza, sei fantastico come sempre, ma una tirata di politica di mezz’ora come questa, in cui per forzata par condicio bisogna parlare male di tutti, comincia a mettere a dura prova le coronarie degli spettatori. E Beppe Grillo? Ah già, lui è un comico…

Potrebbero interessarti anche:

Ufficiale: Belen Rodriguez dichiara a Chi: "sono incinta di Stefano, è il terzo mese". Ecc...
X Factor: il nuovo giudice che sostituisce Arisa è un uomo e non è italiano. Eccolo
Il “bimbiminchismo” della nuova Mtv: Amoroso, Marrone, Carta e Scanu lottano per vincere l’ambito “A...
Morto uno degli attori più famosi della storia, ma nessuno conosceva il suo nome. Ecco chi è
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
ANNUNCI ARUBA MEDIA MARKETING

6 commenti su “Sanremo choc: Crozza sommerso dagli insulti: “Vai via, Pirla!”. Il pubblico abbandona il teatro

  1. ROBERTA1958 on said:

    si si… tutti pagati dal berlusca.. per farsi pubblicità come sempre ! ma gli italiani non sono mica scemi!!!

  2. Appunto, erano solamente quattro servi leccaculo….da qui la denominazione del partito
    Partito
    Dei
    Leccaculo
    Riprovaci,sarai più fortunato

  3. Marghe on said:

    LA RAI: SOLO DUE SPETTATORI CONTRO CROZZA
    Comunicato Rai ai giornalisti in sala stampa: ha urlato ‘fuori’ in teatro quando c’era Crozza qualche spettatore rivolto non al comico ma ai due spettatori che protestavano. Erano solo due e la polizia li ha portati via.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*