Cronaca — 4 novembre 2012 21:13

Tablet a un euro, panico in un centro commerciale: risse, feriti e un’ambulanza (VIDEO)

Di

Una spirale di violenza contestualmente senza precedenti: risse, ceffoni, calci, insulti, qualche sputo e perfino un’ambulanza. Sembra una scena di “Apocalypse Now” e invece è solo un tranquillo weekend di paura al centro commerciale “Città dei Templi” di Agrigento. Cosa è successo? Una nota catena di elettronica ha deciso di creare una promo senza precedenti: televisori, lavatrici e perfino tablet in vendita al prezzo di un euro. Praticamente una quota simbolica per alcuni prodotti “civetta” – in realtà dal valore commerciale non altissimo (pare infatti che i tablet avessero un valore non più alto di 80 €) – regalati a 50 fortunati vincitori di altrettanti biglietti dorati. Manco fossimo nella fabbrica di cioccolato di Williwonka.
Quello che si è scatenato è stato un ingorgo apocalittico senza precedenti: una fila in continua crescita già dalle tre di notte che è culminato in rissa all’apertura delle porte. Un migliaio di persone in piena corsa, ragazzi pronti a lanciarsi dalle scale mobili, scene di panico, qualche ferito accertato e perfino un malore. Un uomo infatti è stato trasportato da un’ambulanza all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. Avete presente la scena della corsa degli Gnu del film “Jumanji”?. Ma a che servono le parole, guardate questo servizio di Agrigento Tv ma, vi assicuro, è estremamente riduttivo…

Giusto per darvi la misura di quanto accaduto incolliamo una parte di una dichiarazione pubblicata sul sito Canicattiweb.com

“Abbiamo assistito a scene apocalittiche, di gente come impazzita che si fiondava giù per le scale mobile come degli invasati, ci risultano risse tra cittadini, ceffoni volati, spinte, strattonamenti, volgarità, improperi e comportamenti offensivi e volgari. Se aggiungiamo a questo che da più parti si afferma di aver visto entrare gente già in possesso del biglietto fortunato,il quadro si completa e si arricchisce di vergogna. E questa sarebbe una promozione, queste sarebbero le strategie di marketing del nuovo millennio? queste le dovremmo intendere quali offerte al pubblico reclamistiche?
No,quale libero cittadino non ci stò, non posso accettare chi promuove le risse, il disordine, un marketing basato sulle liti, i ceffoni e le guerre tra cittadini;Cari signori pubblicitari, cari responsabili commerciali, cari scienziati della comunicazione siete caduti proprio in basso ai miei occhi e non solo ai miei”.

 

Potrebbero interessarti anche:

Laura Pausini tour: due colpi di pistola, muore operaio
Giallo del prete ucciso in Canonica. Secondo i nuovi sviluppi la via d'accesso dell'assassino era la...
Droga e vip: Morgan torna nei guai per la cocaina, Blake, marito di Amy Winehouse racconta: “ecco co...
Arriva Kush, il separatette. Ansia da "seno moscio" e istinti omicidi
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
ANNUNCI ARUBA MEDIA MARKETING

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*