Musica — 17 agosto 2015 18:16

Teen Choice Awards 2015: Britney Spears in versione p0rn0 Winx, i vincitori non si presentano. Serata poracciata

Di

Teen Choice Awards 2015 video foto riassuntoTeen Choice Awards 2015, riassunto della serata evento in due parole: sti caz*i.
Anno dopo anno, i riconoscimenti voluti dalla Fox, diventano sempre più una tale poracciata che la metà basta. Fior di milioni vengono spesi per allestire red carpet e scenografie che sembrano uscite fuori da un episodio di Spongebob. Peccato che a solcarli ci siano solo emeriti sconosciuti o presunti tali. Quest’anno, praticamente nessuno dei vincitori si è presentato a ritirare il premio (che per la cronaca è una tavola da surf comprata da Decathlon a 9.99€ che non ti puoi permettere di esporre neanche in salotto).
I vincitori, dicevamo. Eccoli:

I One Direction si sono portati a casa praticamente anche le sedie: miglior gruppo evah, miglior gruppo maschile, migliore canzone d’amore e brano per le feste, che poi ditemi voi come le due cose siano compatibili, insomma Claudio Baglioni non è Bob Sinclair (#ChoiceMusicGroupMale, #ChoiceSongGroup, #ChoiceLoveSong, #ChoicePartySong, #ChoiceSummerMusicStarGroup, #ChoiceSummerTour). Fatto sta che i cinque non si sono presentati. E non sono stati certo i soli. Ed Sheraan (miglior artista maschile) ha detto “grazie ma anche no”, Ariana Grande (miglior canzone di “artista” femminile) era a fare la profumiera in Giappone, Nicky Minaj (miglior artista HipHop) si trovava in Canada per ragioni insondabili, Taylor Swift stava in tour, Demi Lovato in collegamento e tanta altra gente che non c’aveva proprio voglia e piuttosto è rimasta a casa a vedere le repliche del segreto o al massimo si è concessa per un collegamento dal bagno.
C’era invece Britney Spears che, solitamente, va in giro come una povera gattara pazza e pericolosa e invece è stata premiata come icona di stile (tant’è che si è presentata vestita da Winx a luci rosse, poco in alto una diapositiva).

C’è da dire che i Teen Choice Awards hanno premiato anche un sacco di programmi tv che noi non abbiamo mai visto in quanto non vengono trasmessi oltre i confini del Connecticut, hanno consegnato premi nell’ambito del cinema a gente morta da anni (Paul Walker miglior attore alla faccia dei vivi e presenti) e hanno osannato personaggi del calibro di Little Mix, Fifth Harmony e Bea Miller. Che poi chi diavolo siano non c’è dato saperlo ma il popolo di Twitter comanda il mondo e per loro è si quindi anche per noi.

Insomma: i Teen Choice Awards 2015 ci hanno fatto schifo – sentite, non li abbiamo neanche visti, parliamoci chiaro - ma sappiamo già che passeranno alla storia come una puntata a caso di Un, Due, Tre Stalla. Ma, diavolo, quasi 20mila ricerche in poche ore. A qualcuno interessano. Si, parlo con te che hai appena letto questo pezzo: ti regaliamo l’intero show da rivedere nel buio della tua cameretta.

Potrebbero interessarti anche:

Classifica FIMI: Emma e Pink ancora in vetta. Cade Mengoni, precipita Annalisa. Torna PSY
Dopo Moreno anche Laura Pausini nella Giungla di Paola e Chiara. L’album già al 2° posto in classifi...
Neffa contro Emma: su twitter "scomoda" il nazismo per criticare "Dimentico tutto&quo...
VIDEO: la performance di Emma all'Eurovision Song Contest. un po' diva un po' regina della mortazza
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
ANNUNCI ARUBA MEDIA MARKETING

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*