Cronaca — 11 dicembre 2012 13:09

Vince il concerto di Zucchero a Cuba e lì muore. Il tragico destino di Chiara

Di

Va fino a Cuba per vedere Zucchero e lì trova la morte. Chiamatela fatalità, chiamatela disgrazia ma, davanti certe storie, diventa difficilissimo non credere al destino, a quel filo rosso che tiene tutto, a quel libro in cui ogni storia è già scritta e definita. Io sono uno degli irriducibili, uno che alla teoria “Final Destination” ha sempre guardato con grande sospetto. Il nostro destino siamo noi, la disgrazia, in questo caso, è l’ennesimo pirata della strada.
La storia in questione è quella di Chiara, trentunenne irriducibile fan di Zucchero che, dopo aver vinto un concorso organizzato da Radio Italia, è volata da Vicenza fino a Cuba per vedere il concerto del suo idolo. Poco prima dell’inizio dello show, Chiara è stata uccisa da un pirata della strada. Zucchero, sgomento, ha vestito a lutto la sua pagina Facebook: solo una copertina nera con una scritta bianca, “Ciao Chiara”.
“Il destino è stato crudele con Chiara e i suoi cari che abbraccio umilmente. Ciao Chiara un bacio infinito, ciao tesoro”, così scrive Zucchero su Facebook.
Quale destino e quale sorte, verrebbe quindi da dire. Qui si parla solo di colpe, colpa che – come riporta il comunicato stampa di Radio Italia – è solo di “una maledetta macchina che andava troppo veloce”.

Potrebbero interessarti anche:

"Berlusconi mi paga 2500 euro al mese. Non sono una prostituta"
Operaio morto al concerto della Pausini: dopo un anno nessuna risposta, la sua vita risarcita con 19...
Speciale Conclave: ecco le strategie dei cardinali sul nome del nuovo Papa
Gli Usa cambiano la storia: nozze gay, stessi diritti per tutti. Festa nelle strade. Obama. "#L...
  • Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
ANNUNCI ARUBA MEDIA MARKETING

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*